Protosound Polyproject

Protosound Polyproject

Il ritorno di Gianni Nocenzi…
…on QUBE MUSIC
…on Xl di Repubblica…
da lunedì l’esordio di LEDI…
Anteprima del nuovo disco…
IL NUOVO VIDEO…
MARCO CANTINI: l’anteprima di Repubblica
SONYCA presenta: il nuovo video de ISOCI on TV SORRISI & CANZONI
ESCLUSIVA di Repubblica.Tv
report & gallery

Ultime News

NIGGARADIO…l’intervista di SOUNDCONTEST

Pubblicato il 26 settembre 2016 NIGGARADIO COVER Si intitola “FolkBluesTechno’n'Roll…e altre musiche primitive per domani” questo nuovo disco dei NiggaRadio. Raccontarvelo non è affatto facile, dato che fin dal primo istante e dal primissimo ascolto ci si imbatte senza pietà in un raccoglitore multigenere di razze e di suoni, di colori e di anni. C’è lo scenario digitale ma anche l’antico blues americano, c’è il rock italiano ma anche la canzone d’autore sociale...di Marco Vigliani

COTEX – il nuovo video in ANTEPRIMA on QUBE MUSIC

Pubblicato il 26 settembre 2016 cortex1 Il cantautore Triestino CORTEX torna in radio con un bellissimo mood sociale di grande impatto. Si intitola “CONSUMI SPRECHI” ed è il secondo estratto dal suo ultimo lavoro “Mi sento Indie“ in cui mette lo zampino anche il cantautore Alberto Bianco. Danza la letteratura di Cortex tra luoghi comuni e verità ormai fin troppo globali per poterle ignorare e lui sa farlo con quel suo gusto decisamente indie di comporre musica e lasciarci digerire con facilità testi tutt’altro che banali ma piuttosto diretti e assai ricchi di forza...di Paolo Tocco

CARLO MARTINELLI: punti di vista on SOUND36

Pubblicato il 23 settembre 2016 copertina-caratteri-mobili-lo-res Dovremmo essere consapevoli che la musica come fenomeno sociale e bandiera di popolo si modelli con i bisogni e i gusti di chi la vita la sta vivendo e non di chi la scrive soltanto sui libri. E per quanto sia incomprensibile oggi la nuova scena italiana si popola di dissonanze e di "maleducazioni" stilistiche che paradossalmente piacciono e sembrano avere le caratteristiche giuste per dialogare con le persone attuali, le stesse che vivono la realtà che ci circonda. Ed è così che ad artisti (che un tempo mai avremmo chiamato così) come Carlo Martinelli viene concesso di sfornare dischi come questo "Caratteri mobili"...di Sound36

STELLA BURNS…e ci siamo anche su SOUNDCONTEST

Pubblicato il 23 settembre 2016 stella-burns-and-the-lonesome-rabbits-jukebox-songs-copertina-1024x1024 Digitale lo è, e anche da molti punti di vista… anche se il backline e quel gusto scenico ed esecutivo di presentare e scrivere la musica è tutt’altro che figlio dei giorni nostri. Da Livorno si arriva dritti nel vecchio West da copertina con la musica di Stella Burns che per l’occasione celebra suoi personalissimi ascolti con i suoi fedelissimi The Lonesome Rabbits...di Marco Vigliani

Le INTERVISTE di JUST KIDS SOCIETY: oggi con PIER MAZZOLENI

Pubblicato il 23 settembre 2016 mazzoleni-cover-album Quello di Pier Mazzoleni è un nuovo lavoro forse troppo personale a mio avviso perchè possa giungere intonso ad un pubblico numeroso. La personalità si riflette (forse) in ogni singola partitura testuale e musicale dove l’unico vero protagonista è l’animo in continua esplorazione di questa vita...di Gianluca Clerici

QUBE GENERATION: parliamo di maschere e lo facciamo con l’esordio degli ELEFANTI

Pubblicato il 23 settembre 2016 ELEFANTI Cover Di certo la musica italiana è costellata di produzioni, nuove e antiche di giornali e televisioni, di miti che tornano a splendere, di altri che vanno in pensione e poi ci sono le mode assolute che durano meno di un giorno. Niccolò Fabi vince la Targa Tenco…e questo lo sanno tutti. Pochi invece conoscono nomi di grandi esclusi, artisti che al Tenco neanche si sono mai presentati…e poi gli emergenti, quella che è davvero la nuova musica italiana, i nuovi stili e le vecchie mode riviste e corrette per l’occorrenza...di Paolo Tocco

PIER MAZZOLENI ospite delle righe di BLOG DELLA MUSICA

Pubblicato il 22 settembre 2016 mazzoleni-cover-album Pier Mazzoleni torna con un disco che merita attenzione e ascolto. Probabilmente diremmo noi che il video di lancio – il singolo Volo che vi abbiamo presentato questa mattina – non rende merito e giustizia ad un disco che non sembra essere così moderno e digitale come fanno invece le immagini. Questo Gente di terra parla di popolo e del proprio appartenere ad una terra madre, parla di origini, di sogni e di ideali…quello che Mazzoleni condanna o racconta tra le righe è un presente privo di ispirazione e creatività...di Silvia Spadon

IL SALOTTO di MALCOM: incontri e respiri con il nuovo disco di PIER MAZZOLENI

Pubblicato il 22 settembre 2016 mazzoleni-cover-album Tempo di fermare il tempo perchè non è la storia a guidare il senso dell’ascolto quanto più la carne e la pelle di chi la storia l’ha percorsa su questa Terra. Pier Mazzoleni entra nel mio salotto senza invadenza e presunzione, chiede permesso, e la sua musica abbraccia la polvere e le attese, le culla e poi mi lascia un attimo in piena riflessione...di Malcom

PIER MAZZOLENI e il suo nuovo disco on SOUND36

Pubblicato il 21 settembre 2016 mazzoleni-cover-album Il nuovo disco di Pier Mazzoleni parla di uomini, di terra, di origini figurative e spirituali. Si intitola "Gente di terra" ed è un lavoro pregiato di suoni e di arrangiamenti che si dipanano in una tracklist di 11 brani di bel pop d'autore all'italiana maniera che poco dialoga con le tendenze di oggi che vogliono un suono più crudo e poco curato favorendo invece una qualche rivoluzione estetica in favore della rivoluzione e della rabbia...di Sound36

NIGGARADIO…ne parliamo on BOXMUSICA

Pubblicato il 21 settembre 2016 NIGGARADIO COVER I NiggaRadio pubblicano un lavoro che ci ha lasciato stupiti dal come si potessero far convivere assieme in un unico ascolto generi e spunti artistici così lontani tra loro. Si intitola “FolkBluesTechno’n’Roll…e altre musiche primitive per domani” ed è un lavoro di 11 inediti prodotti dalla DCAVE Records di Daniele Grasso in cui convivono assieme ballate sociali dal sapore funk come “‘U me dirittu” fino a nenie desertiche dal tremendo sapore americano come “Cantò” in cui troviamo la splendida featuring di Cesare Basile. Un disco da scoprire ascolto dopo ascolto...di Luca Bolsena