Protosound Polyproject

News

SMETTO QUNADO VOGLIO – MASTERCLASS…BlogDellaMusica intervista SCARDA

Pubblicato il 23 febbraio 2017 Smetto-quando-voglio-Masterclass-colonna-sonora SCARDA: una candidatura al David di Donatello come miglior colonna sonora perchè proprio quel disco ospitava il singolo “Smetto quando voglio”, richiesto, scritto e interpretato per l’omonima pellicola. Ed oggi? Oggi si torna a parlare di lui perchè nelle sale c’è “Smetto quando voglio – Masterclass” e il buon SCARDA – sempre su richiesta – firma un sequel cantautorale dal titolo Due come noi...di Silvia Spadon

CHARLIE on SOUNDCONTEST

Pubblicato il 23 febbraio 2017 Stampa Quello della splendida Charlie Risso è un esordio elegante che mette mani e piedi in un passato lontano più di 50 anni. Musica appalachiana che si faceva sulla costa east degli Stati Uniti, musica di Dylan per lei che vorrebbe (forse) incarnare la Joan Baez di oggi anche se con questo suo disco “Ruins of Memories” fa sfoggio di troppa “modernità”...di Marco Vigliani

DIEGO ESPOSITO: il punto di vista di EXITWELL

Pubblicato il 23 febbraio 2017 CoverDiego1212Dima Oggi vi regaliamo l’ascolto di questo disco d’esordio firmato dal giovane toscano Diego Esposito: si intitola “È più comodo se dormi da me”. Potremmo definirlo come uno dei nuovi talenti della canzone d’autore italiana, ricco di ispirazione e di radici forti a cui appigliarsi per fare sicura e bella la sua musica...di Angelo Rattenni

Il Salotto di MALCOM: oggi con DIEGO ESPOSITO

Pubblicato il 23 febbraio 2017 CoverDiego1212Dima Napoli, Toscana, Milano e poi il resto del mondo…per quanto il mondo resta sempre il nostro bel paese!!! Il mio salotto si apre ancora la pop ma questo giro ragazzi è pop d’autore con tutte le lettere maiuscole. Eh si che la forma canzone manca solo di bridge spesso e volentieri e di quel tono in più per l’ultimo inciso per essere al pieno nel cliché delle radio. Eh si che mancano frasi smielate da baci perugina per raccontarla bene ai teenager. Eh si che qui manca il piglio da tv commerciale e radio pettinata...di Malcom

ROSSELLA ALIANO…il punto di vista di MUSICALNEWS

Pubblicato il 23 febbraio 2017 rossella aliano cover album Esordio discografico, elettronico, digitale, psichedelico in alcune zone, sospeso ed etereo in molte altre, c’è del fumo che proviene dai led e non dalle fabbriche, c’è del pop quotidiano ma sempre con moderazione, e quel gusto epico non viene completamente messo da parte, anche se maggiormente sintetico lo ritroviamo in diversi punti e forse in brani come “Ali di ferro” o “Neve” si respira in modo più sfacciato...di Paolo Polidoro

DIEGO ESPOSITO…quanta bellezza…VENTONUOVO

Pubblicato il 22 febbraio 2017 CoverDiego1212Dima Il titolo parla chiaro: un disco d’esordio pregiato. Tanta determinata accoglienza perchè questo lavoro ci trasporta di nuovo in quella scena pop d’autore e di musica leggera che l’Italia ha celebrato da generazioni e generazioni, contaminandola e sviluppandola di futurismi ed extraterritorialità, suoni e visioni di tutto il mondo…ma sempre e comunque mantenendo quel marchio di fabbrica che è il nostro bellissimo pop leggero...di Marco Vittoria

ROSSELLA ALIANO…on BOXMUSICA

Pubblicato il 22 febbraio 2017 rossella aliano cover album Dopo tanta musica che qualcuno chiamerebbe “Medioevale”, la cantautrice Rossella Aliano torna in scena con un disco che ha forti i connotati di uno “space pop” alla Battiata maniera, di quando si fa stare in equilibrio filosofia di pensiero, trasgressione sonora e qualche buona scusa per aggrapparsi a forme canzoni conosciute...di Luca Bolsena

MILLELEMMI…la spiritualità dell’HIPHOP…on BOXMUSICA

Pubblicato il 22 febbraio 2017 Millelemmi-cover-digital-1425x1425-1024x1024 Un disco, un perché…direbbero molti… qualcuno si lascerebbe divertire dietro il bellissimo sound del singolo “Apri la porta”…qualcun altro si farebbe rapire pensando alla visionarie dei colori…ma proprio su invito di Sfera Cubica che ci fermiamo a sottolineare l’ascolto con un chiave di lettura che sulle prime, siamo sinceri, non avremmo mai deciso di adoperare...di BoxMusica

ROSSELLA ALIANO…l’intervista di SOUNDCONTEST

Pubblicato il 21 febbraio 2017 rossella aliano cover album Vi presentiamo un disco assai particolare se consideriamo che proviene dalla vena creativa di una cantautrice fino ad ora impegnata in progetti dalle tendenze folk, popolari e a tratti fortemente castellane… direi che Rossella Aliano ha sorpreso tutti se da brani come “Taranta’s prayer” passa a cortometraggi musicali come il singolo di lancio “Giuda”. Sorprende da più parti quando la metamorfosi di un’artista accoglie in se due mondi apparentemente lontani...di Marco Vigliani

CHARLIE….un bellissimo ascolto by MUSICALNEWS

Pubblicato il 21 febbraio 2017 Stampa Oggi la splendida Charlie riprende dalle “rovine della sua memoria” uno stile di scrittura e di scena che vuole riportarci esattamente in quel periodo senza farlo con la presunzione di riproporlo storicamente e didascalicamente, siamo consci di ascoltare un disco del 2017 e allora questo “Ruins of Memories” non si tira certo indietro e accetta la sfida...di Paolo Polidoro

DIEGO ESPOSITO…l’esordio TRACK by TRACK solo su LoudVision

Pubblicato il 21 febbraio 2017 CoverDiego1212Dima Si intitola “È Più Comodo Se Dormi Da Me” il primo disco di Diego Esposito. E come al solito noi di LoudVision vi raccontiamo gli ascolti che facciamo, traccia per traccia, dalla penna di chi l’ascolto l’ha prodotto. E questo disco ci sembra proprio maturo e di bellissimo impatto, freschissimo e sulla buona strada di quale personalità mettere in scena...di Eliana Puccio

SMETTO QUANDO VOGLIO – MASTERCLASS…il Quorum incontra SCARDA

Pubblicato il 21 febbraio 2017 Smetto-quando-voglio-Masterclass-colonna-sonora Nico Scardamaglio che già nel 2014 ha ricevuto enormi riconoscimenti per la colonna sonora omonima del fortunato film “Smetto quando voglio” torna oggi a firmare la colonna sonora per il sequel uscito da poche settimane nelle sale italiane: “Smetto quando voglio – Masterclass”. Il cantautore calabrese esordì con un disco dal titolo “I piedi sul cruscotto” (Mk Records) che conteneva il brano richiesto proprio per coronare la pellicola...de Il Quorum

CHARLIE….BACK TO THE FUTURE…l’opinione di VENTONUOVO

Pubblicato il 21 febbraio 2017 Stampa Era il tempo di una New York fertile di società ribelle e di musica che si contaminava dai grandi viaggi migratori dell’uomo. Partendo da Dylan e dalla Baez si arriva al nostro folk digitale passando per tutta la scuola dei veterani (italiani e non). Eleganza, intimità ma soprattutto multicolore nella bandiera e nella residenza: il primo disco di Charlie è qualcosa che non smetto di ascoltare facilmente, con quel dono misterioso che hanno in pochi di tramutare il suono in sensazione, le melodie in visioni d’ambiente, la forma canzone in stati d’animo reali...di Marco Vittoria

SCARDA…review on FULLSONG

Pubblicato il 20 febbraio 2017 Smetto-quando-voglio-Masterclass-colonna-sonora Questa volta parliamo di musica e per la seconda volta è il “neonato” cantautore Nico Scardamaglio in arte Scarda a firmare la colonna sonora con il singolo “Due come noi”. Infatti è del 2014 il suo disco d’esordio dal titolo “I piedi sul cruscotto” che non solo porta a casa una nomination alla Targa Tenco come opera prima ma anche una nomination ai David di Donatello come miglior colonna sonora per il film “Smetto quando voglio”...di Luca Marsi

CHARLIE RISSO…review on My Dreams

Pubblicato il 20 febbraio 2017 Stampa Ruins of Memories è il titolo del lavoro discografico di Charlie, nome d’arte di Carlotta Risso. L’artista genovese classe 1977, esordisce durante l’esperienza di vita londinese con alcuni brani, coltivando l’inclinazione musicale dalle evocazioni country, indie e folk. Da qui l’ispirazione di Innocent Sweet, brano contenuto in Ruins of Memories, suo primo disco...di Rosa Di Girolamo

Quel profumo di Toscana…il bellissimo esordio di DIEGO ESPOSITO

Pubblicato il 16 febbraio 2017 CoverDiego1212Dima Un bellissimo ascolto quello che vi proponiamo oggi. Lui è Napoletano di origine e Toscano di adozione. Diego Esposito fa il suo esordio nella scena cantautorale italiana con questo disco dal titolo È più comodo se dormi da me… musica leggera ma senza eccedere con questo termine dato che dietro le melodie ed il suono assai pulito e composto ci sono testi assai impegnativi, per niente appesantiti da un linguaggio altisonante e ricercato come spesso capita ai saggi cantori della parola, ma con un piglio coerente con la sua età e la sua generazione, sottile di intelligenza ed attento ai messaggi da lasciare...di Silvia Spadon